Nella forma e nella materia
Nuove generazioni per la scultura mantovana dal ’900 a oggi

Nella forma e nella materia
Nuove generazioni per la scultura mantovana dal ’900 a oggi
27 settembre 2022 - 8 gennaio 2023
a cura di Paola Artoni

dal martedì al venerdi dalle ore 10.00 alle 13.00
sabato, domenica e festivi dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00
25 dicembre: chiuso
Ingresso gratuito

In arrivo la mostra-laboratorio Nella forma e nella materia - Nuove generazioni per la scultura mantovana dal ’900 a oggi” che ha iniziato la fase laboratoriale con studentesse e studenti a gennaio 2022 e che aprirà i battenti il 27 settembre presso la Casa del Mantegna di Mantova fino all’8 gennaio 2023.


“Un secolo di scultura mantovana, oltre settanta artisti interpreti del proprio tempo nella pianura e all’estero. Un racconto di ieri e di oggi, una mostra che riporta tutti a casa”.


L’esposizione, che presenterà oltre settanta artisti attivi dall’inizio del XX secolo sino ai giorni nostri, è curata dalla storica dell’arte Paola Artoni e articolata in sei sezioni: nella prima sezione si esploreranno le eredità della scultura ottocentesca, con lo studio della figura. Nella seconda si dispiegheranno le declinazioni del fantastico, con esplorazioni che vanno dal dadaismo al surrealismo. La terza sezione affronterà la tematica della scultura come espressione del sacro. La quarta sarà invece dedicata ai docenti, del passato e del presente, impegnati a Mantova nell’insegnamento delle arti plastiche. La quinta sezione verrà riservata ad Arte sull’acqua, ovvero un tributo ai diciotto anni di attività dell’Associazione Non Capovolgere nel segno della land art al femminile documentati in mostra da un video Arte sul Rio. Chiuderà la rassegna il capitolo dei Cosmopoliti, ovvero degli artisti mantovani che sono stati e sono protagonisti degli scenari internazionali. È inoltre previsto un capitolo “fuori mostra” o “mostra diffusa”, ovvero la proposta di un itinerario di valorizzazione delle sculture urbane, tra parchi, giardini e cimitero monumentale.

Nuove generazioni: da fruitori passivi ad una dimensione attiva e coinvolgente in cui pensare, allestire e raccontare l’evento da un punto di vista originale. Un progetto di collaborazione con protagonisti gli studenti del Liceo Artistico “G. Romano”, del Liceo Classico “Virgilio” e dell’Istituto Tecnico “E. Fermi” che nei mesi precedenti all’inizio della mostra hanno catalogato le opere, creato supporti tecnologici, ideato i concept grafici e sperimentato la riproduzione di sculture con stampanti 3D.

Una mostra a cura di Paola Artoni. Progetto promosso da Manto Circular Lab con il coinvolgimento degli studenti del Liceo Artistico “Giulio Romano”, del Liceo Classico “Virgilio” e dell’Istituto Superiore “Enrico Fermi” di Mantova. Con il sostegno di Fondazione Comunità Mantovana onlus - Bando Cultura, arte, ambiente 2021. Con il Patrocinio di Provincia di Mantova e Comune di Mantova

SCARICA LA LOCANDINA